Sicurezza dei dipendenti sulla nave

OLT ha affidato ad ECOS, joint venture formata dal consorzio “Exmar Shipmanagement” – gruppo internazionale operante nel trasporto del GNL – e dalla “Fratelli Cosulich” – società italiana che opera da oltre 150 anni nel settore dello shipping –, la fornitura di tutti i servizi di gestione e manutenzione del Terminale galleggiante di rigassificazione.

La gestione del Terminale è garantita dall’esperienza della Exmar Shipmanagement, che vanta un know how specifico nel trasporto di GNL via mare, nella rigassificazione dello stesso a bordo di navi-terminale simili a quello di OLT, nel trasferimento di GNL tra navi metaniere (Ship-To-Ship) e nella gestione di terminali petroliferi offshore (FPSO). Oggetto di particolare attenzione nella definizione di questo accordo è stato il rispetto delle più restrittive normative nazionali e internazionali riguardanti il GNL, la sicurezza e l’ambiente.

Un esteso e specifico programma di familiarizzazione e addestramento per lo staff operativo ha assicurato l’entrata in esercizio del Terminale nella maniera più efficiente e più sicura.

Il Terminale, ECOS e il relativo personale, oltre ad operare in accordo con le normative vigenti per il settore marittimo di riferimento (Unità Navali galleggianti per lo stoccaggio e rigassificazione) e Terrestre (Seveso, Testo Unico Ambientale), sono soggetti a un Sistema di Gestione Integrato di Qualità, Sicurezza e Ambiente (ISM, ISO 9001, ISO 14001, OHSAS 18001:2007) certificato da Enti Terzi internazionalmente riconosciuti. Inoltre, devono sottostare a quanto dettato dai permessi e dalle autorizzazioni rilasciate dalle Autorità, nonché attenersi alle normative di natura non marittima.